Home
Lo studio
Risorse
Contatti
Lo studio

Decisioni

Spazzola è arma impropria, lesioni aggravate procedibili d'ufficio (Cass. 44886/23)

spazzola è arma impropria, le lesioni sono procedibili d'ufficio.

Decisioni

Estradizione negata, in Ucraina non c'è giusto processo (Cour de Cassation, 2023)

In un procedimento di estradizione verso l'Ucraina, vi sono seri e comprovati motivi per ritenere che chi viene consegnato all'Ucraina sarebbe esposto a un rischio reale di palese diniego di giustizia in base alle disposizioni relative alla detenzione preventiva derivanti dalla legge marziale in vigore e dalla situazione di conflitto armato prevalente in Ucraina, tale da disorganizzare profondamente il sistema giudiziario e impedire il progresso del procedimento.

Decisioni

Sedotta ed abbandonata, ma messaggi petulanti sono reato (Cass. 43642/23)

Fine di un rapporto sentimentale non legittima messaggi whatsapp e email petulanti.

Decisioni

Stalking con molestie indirette (Cass. 43384/23)

Integra il delitto di atti persecutori anche la reiterata ed assillante comunicazione di messaggi di contenuto persecutorio, ingiurioso o minatorio,  diretta a plurimi destinatari ad essa legati da un rapporto qualificato di vicinanza, ove l'agente agisca nella ragionevole convinzione che la vittima ne venga informata e nella consapevolezza, della idoneità del proprio comportamento abituale a produrre uno degli eventi alternativamente previsti dalla norma incriminatrice.

 

Decisioni

Ubriaco con incidente: revoca patente costituzionalmente legittima (Corte Cost., 194/23)
Costituzionalmente legittima la sanzione amministrativa accessoria della revoca della patente in caso di guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore all'1,5 g/l e incidente: la condotta, al di…

Decisioni

Carabiniere fuori servizio non ferma evaso, ma reato c'è (Cass. 43536/23)

Condanna per evasione può basarsi anche sulla testimonianza di un carabiniere fuori servizoi e senza che venga fermato il soggetto evaso. 

Decisioni

Tortura richiede processo, anche in assenza (Corte Cost.192/23)

Caso Regeni: l’accertamento processuale dei crimini di tortura  corrisponde a un obbligo costituzionale e sovranazionale; la condotta non cooperativa del proprio Stato di appartenenza legittima un procedimento in assenza, fatto salvo il diritto dell’imputato stesso a un nuovo processo.

Decisioni

Garanzia del rinvio in MAE processuale anche per stranieri dimoranti (Cass. 43252/23)

MAE processuale richiede anche per straniero la verifica della dimora cd. europea per disporre un eventuale rinvio in Italia a processo celebrato per scontare la pena (garanzia del reinvio).

Decisioni

Protocolli su spese legali sotto i minimi: carta straccia (Cass. 29184/23)

Protocolli locali sono forme di autoregolamentazione di prassi condivise ma non hanno efficacia vincolante: non possono però derogare ai minimi nei compensi professionali stabiliti per legge.

Decisioni

Avvocato diligente deve anche dissuadere (Cass. 29182/23)

L'avvocato è tenuto a richiedere al cliente che egli gli fornisca tutti gli elementi necessari o utili in suo possesso al fine del corretto svolgimento dell'incarico, ad indicargli tutte le questioni che si frappongono al conseguimento del risultato o che comunque sono fattori di rischio di effetti dannosi, a sconsigliarlo dall'intraprendere o proseguire un giudizio dal probabile esito sfavorevole.

1 ... 6 7 8 9 10 ... 318